categoria azienda Auto Dama S.a.s.
logo Auto Dama S.a.s.
Auto Dama S.a.s.
Autofficina - Riparazioni - Ricambi - Cambio gomme
Autofficina - Riparazioni - Ricambi - Cambio gomme

GOMMISTA





Auto Dama presta alla propria clientela un variegato servizio di gommista che, insieme alle tradizionali operazioni di montaggio, smontaggio e sostituzione, prevede anche interventi più specifici, quali il bilanciamento e la convergenza degli pneumatici.








Montaggio, smontaggio e gonfiaggio




Montaggio pneumatici invernali ed estivi


Gli pneumatici dell’automobile, perennemente a contatto col suolo, vanno sostituiti in base alla stagione corrente. Quelli estivi, dal battistrada più uniforme, favoriscono l’attrito col terreno asciutto.


Quelli invernali (o tecnici), invece, sono progettati con una mescola adatta ed un disegno ricco di incavi, in grado di espellere velocemente l’acqua del mando stradale.


Quando vanno montati gli pneumatici?


Nonostante si consigli di viaggiare con i pneumatici invernali ogni volta che la temperatura scende al di sotto dei 7°, la legge italiana impone di utilizzare le gomme da neve dal 15 novembre al 15 aprile.


Questo perché gli pneumatici invernali garantiscono una maggiore aderenza al suolo e di conseguenza una maggiore sicurezza alla guida.

È obbligatorio in inverno mettere le catene da neve?


Non è obbligatorio avere anche le catene in inverno, ma queste devono sempre essere a bordo della vettura.


Auto Dama fornisce ai suoi clienti un vasto assortimento di catene da neve di qualità ed altri accessori per gomme.


Differenze tra pneumatici estivi e invernali


La principale differenza tra le gomme stagionali consiste nei tasselli, che nelle gomme estive sono pieni mentre in quelle impiegate nei periodi invernale no (gli intagli sottili, infatti, consentono una maggiore presa sul terreno scivoloso).


Inoltre, le gomme estive sono dotate di tre scanalature longitudinali, che permettono di gestire meglio l’asfalto bagnato e il rischio di aquaplaning.


Da ultimo, cambia la miscela delle gomme: gli pneumatici estivi, infatti, hanno meno gomma naturale che, presente in maggiore percentuale in quelli invernali, rende più elastico il battistrada.


Cos’è l’aquaplaning?


L’aquaplaning, letteralmente slittamento sull’acqua, è un fenomeno di galleggiamento della vettura in movimento, causato dalla presenza di uno strato d’acqua sul manto stradale.


L’aquaplaning, precisamente, si verifica quando l’acqua è in quantità tale da non consentire una sufficiente area di contatto tra le ruote e la strada, a causa di un’insufficiente profondità dei canali laterali del battistrada.


In questo modo, si crea un cuscino d’acqua che, interponendosi tra lo pneumatico e la strada, annulla l’attrito tra i due, con una pressione tale da sostenere il peso del veicolo.


Se avviene ciò, non si è più in grado di gestire completamente la vettura che, restando soggetta alle regole della fisica, conserva il moto e la direzione che aveva in precedenza.


Gonfiaggio pneumatici


Gonfiare le gomme significa garantire un consumo di carburante più omogeneo e allungarne la vita. È fondamentale, però, che chi si appresta a gonfiare gli pneumatici dell’auto abbia bene in mente i valori raccomandati, espressi nel libretto d’uso e manutenzione.


Due veicoli diversi, infatti, anche se equipaggiati con le stesse gomme, possono necessitare di una pressione di gonfiaggio differente: un errore in questo senso, oltre a provocare un peggioramento della guidabilità del veicolo, causa comportamenti anomali che possono risultare anche estremamente pericolosi.


Per gonfiare opportunamente le gomme, è utile servirsi di un compressore volumetrico, dotato di pistola e adattatore compatibile, e di aspettare che gli pneumatici siano freddi, poiché il calore prodotto dal rotolamento provoca un aumento della pressione, impedendo una misurazione corretta.


Auto Dama dedica una speciale attenzione al gonfiaggio degli pneumatici, avendo come priorità assoluta il corretto funzionamento delle automobili che revisiona.

Bilanciamento gomme


In tutte le vetture, la ruota è costituita da due parti accoppiate tra di loro: il cerchio e lo pneumatico. Questa coppia di componenti, costruita con materiali diversi, necessita di un preciso bilanciamento per distribuire correttamente il peso e limitare al massimo la vibrazione del veicolo quando è in marcia.


Lo sbilanciamento degli pneumatici, infatti, porta l’automobile ad essere soggetta a fastidiose oscillazioni, avvertibili soprattutto in fase di accelerazione, che risultano necessariamente in un eccessivo consumo del carburante e in altri danni alle componenti meccaniche del veicolo.


La bilanciatura delle gomme di un’auto consiste nell’installazione di piccoli pesi sul cerchio, in modo che la ruota possa girare regolarmente.


L’operazione di bilanciamento è necessaria quando, in velocità, si riscontra un’anomala vibrazione del volante o quando si nota che il veicolo tende in una direzione o in un’altra.


Auto Dama effettua questa operazione ad ogni cambio gomme, oltre ad eseguire un attento controllo dell’usura degli pneumatici.




Se cerchi un gommista esperto, che sappia prendersi cura dei tuoi pneumatici e consigliarti sempre la soluzione più conveniente, Auto Dama è quello che fa per te. Grazie all’apparecchiatura elettronica ed innovativa di cui dispongono, infatti, i suoi gommisti sono a tua completa disposizione per restituirti un veicolo dalle prestazioni ottimali.



Convergenza delle gomme: cos’è e quando serve


Contestualmente al bilanciamento, è opportuno provvedere anche alla convergenza delle gomme, che consente di allineare l’assetto geometrico degli pneumatici riducendone l’usura.


La migliore convergenza si effettua su tutte e quattro le ruote e permette di individuare qualsiasi problema legato all’assetto delle gomme.


In linea teorica, le ruote delle automobili sono perfettamente perpendicolari all’asse e quindi si muovono regolarmente, sia a destra che a sinistra.


In pratica, però, può succedere che non siano più precisamente in linea con l’asse di riferimento, ma convergano verso l’esterno o l’interno.

Misurazione della convergenza


Quando si sottopongono gli pneumatici alla verifica della convergenza, si misura la distanza tra le estremità posteriori dei cerchi e si sottrae a quella tra le estremità anteriori. Se il valore di questa operazione è positivo, le ruote “chiudono”, cioè tendono verso l’interno; se è negativo, allora si parla di “toe aut” o divergenza; se è zero, invece, sono correttamente allineate.


Nel primo e nel secondo caso, l’automobile necessità di una convergenza che garantisca il massimo del confort e della sicurezza alla guida.


Le cause di questo inconveniente possono essere molteplici, dalle buche ai cerchi deformati, ma in ogni caso è opportuno intervenire tempestivamente con l’operazione di convergenza delle gomme.


La convergenza, in altri termini, è l’inclinazione conferita alle ruote, rispetto al piano di mezzeria longitudinale di un veicolo.


Questa operazione non è obbligatoria ad ogni cambio gomme, ma solo in presenza di evidenti segnali di convergenza sbagliata.


I gommisti di Auto Dama si dedicano alla convergenza computerizzata degli pneumatici, facendo sì che la loro usura avvenga in modo uniforme e che l’automobile non tenda a destra o a sinistra durante il percorso.


Il tecnico effettua la convergenza in tre mosse: parallelismo, campanatura ed infine incidenza.